Il design italiano oltre le crisi
Autarchia, austerità, autoproduzione
VII edizione Triennale Design Museum

viale Alemagna, 6 Milano

4 April 2014 – 22 February 2015
> more info

Direction
Silvana Annicchiarico

Curated by
Beppe Finessi

Exhibition design
Philippe Nigro

Graphic design
Italo Lupi

Catalogue
Corraini Edizioni

Selected works by
Massimiliano Adami
Fabio Bortolani
Carlo Contin
Antonio Cos
Lorenzo Damiani
Francesco Faccin
Paolo Ulian

La settima edizione del Triennale Design Museum focalizza la sua attenzione sul tema dell’autosufficienza produttiva, declinato e affrontato in modo diverso in tre periodi storici cruciali: gli anni trenta, gli anni settanta e gli anni zero. L’idea alla base è che il progettare negli anni delle crisi economiche sia una condizione particolarmente favorevole allo stimolo della creatività progettuale: dalle origini del design italiano negli anni trenta, anni in cui i nostri grandi progettisti hanno realizzato opere esemplari, ai distretti produttivi (nati negli anni settanta in piccole aree geografiche tra patrimoni di sapere e di eccellenza, basati su tradizioni locali e disponibilità diretta di materie prime) per arrivare alle sperimentali forme di produzione dal basso e di autoproduzione.

In questa ultima sezione sono stati selezionati anche alcuni progetti presentati per la prima volta all’interno di Subalterno1 o transitati dallo spazio in mostre personali o collettive: Massimiliano Adami, Fabio Bortolani, Carlo Contin, Antonio Cos, Lorenzo Damiani, Francesco Faccin, Paolo Ulian.